Diagnostica Per Immagini

Diagnostica Per Immagini

La Diagnostica per Immagini comprende il servizio di Radiologia tradizionale, Ecotomografia polispecialistica, Diagnostica a mezzo TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) spirale a bassa dose di radiazioni, TAC Cone Beam, RM (Risonanza Magnetica), Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC). Gli esami vengono effettuati sulla base della richiesta del Medico Curante o di un Medico Specialista, integrata dall’anamnesi del Paziente e dalla valutazione del Medico Specialista Radiologo.
RISONANZA MAGNETICA AD ALTO CAMPO (1,5T – Tesla)
TAC VOLUMETRICA DINAMICA MULTISTRATO A BASSA DOSE DI RADIAZIONI
La tomografia computerizzata, anche nota come TAC o TC, è una tecnica diagnostica in grado di creare immagini assiali (a “fetta”) del corpo umano senza e con l’utilizzo di mezzo di contrasto. L’alta risoluzione spaziale e di contrasto, la possibilità di studiare in simultanea grandi zone del corpo umano, la rendono una tecnica imprescindibile per la diagnosi di tutte le patologie con un’esposizione, grazie al nostro tomografo PHILIPS INGENUITY 64/128, a una dose di radiazioni assolutamente trascurabile in confronto a quanto ottenibile solo pochi anni fa . I vantaggi di quest’indagine: • l’esame TAC è indolore, non-invasivo e accurato. • è possibile visualizzare con lo stesso esame allo stesso momento multiple strutture (ossa, polmoni, tessuti molli e vasi). • è veloce da eseguire ed in caso di emergenze può identificare lesioni o sanguinamenti così velocemente da poter intervenire immediatamente • è meno costosa della RM ed è meno sensibile ai movimenti del paziente. • al contrario della RM può essere effettuato anche in pazienti con pacemaker o altri dispositivi medici. • è fondamentale nel guidare il radiologo durante procedure interventistiche quali biopsie o drenaggi. • in casi selezionati può determinare la diagnosi con un’accuratezza tale da sostituire la chirurgia esplorativa o le biopsie. • le radiazioni non vengono trattenute all’interno del corpo del paziente al termine dell’esame anche dopo la somministrazione del mezzo di contrasto che non è radioattivo.
RADIOLOGIA DIGITALE
Per radiografia (RX), o esame radiologico, si intende lo studio di un segmento scheletrico (mano, polso, gomito, ecc.) o di un distretto (torace, addome) attraverso l’utilizzo di radiazioni ionizzanti di tipo X. Questo tipo di esame viene principalmente effettuato per monitorare la degenerazione ossea (artrosi), le alterazione infiammatorie (artrite), e lesioni ossee in genere, come quelle che insorgono in seguito a traumi e per innumerevoli motivi, costituendo il cardine della diagnostica per immagini.
MINERALOMETRIA OSSEA COMPUTERIZZATA (MOC)
La MOC è una tecnica diagnostica che misura la densità minerale dello scheletro e ne consente di valutare nel tempo le variazioni e l’eventuale degenerazione della struttura. Sono diverse le condizioni cliniche in cui è indicata la mineralometria ossea computerizzata; attualmente è la tecnica diagnostica di riferimento per effettuare la diagnosi di osteoporosi.
MAMMOGRAFIA 3D CON TOMOSINTESI (DBT)
La mammografia è una tecnica che permette al medico di diagnosticare tumori della mammella anche in fase precocissima, quando ancora sono di dimensioni di pochi millimetri, ancora non palpabili ed in una fase in cui il loro trattamento ne può determinare la completa guarigione. Per sconfiggere il cancro al seno, la prevenzione resta l’arma fondamentale. In tal senso, l’adozione della tomosintesi mammaria, la tecnologia all’avanguardia utilizzata per prevenzione senologica è fondamentale per tutte le donne. La Tomosintesi è l’evoluzione della mammografia poichè di fatto è una mamografia tridimensionale ad alta definizione. La tomosintesi digitale della mammella (DBT, Digital Breast Tomosynthesis) è infatti una tecnica tridimensionale che permette di ricostruire immagini della mammella in 3D a partire da un numero finito di proiezioni bidimensionali a bassissima dose, ottenute con angolazioni diverse del tubo radiogeno. È una particolare radiografia delle ghiandole mammarie, assolutamente innocua ed indolore. Impiegando una trascurabile dose di raggi X, è possibile eseguire periodicamente mammografie, senza significativi rischi. Per questa peculiarità la Tomosintesi, sebbene non sia considerato l’esame di scelta nello screening per la limitata casistica presente in letteratura scientifica, è la più recente innovazione nel campo della senologia, quale l’esame indispensabile per la diagnosi precoce del tumore della mammella nelle donne oltre i 40 anni, età in cui il rischio di ammalarsi aumenta in modo significativo.
ECOGRAFIA
L’ECOGRAFIA è una metodica d’indagine che non utilizza radiazioni ionizzanti (raggi X) ma onde acustiche (ultrasuoni) e consente di vedere l’interno del corpo umano. È una tecnica completamente priva di rischi ed indolore. I vantaggi di quest’indagine: ● è innocua per il paziente e può essere ripetuta innumerevoli volte a breve distanza di tempo; ● è molto precisa e sensibile ed in grado di evidenziare anche piccolissime alterazioni (pochi millimetri) della struttura di un organo Esami eseguibili presso il nostro centro:

● ECOGRAFIA ADDOME ● ECOGRAFIA ARTICOLARE ● ECOGRAFIA CUTE E SOTTOCUTE ● ECOGRAFIA GINECOLOGICA ● ECOGRAFIA MAMMELLA ● ECOGRAFIA TIROIDE E DEL COLLO ● ECOGRAFIA UROGENITALE E TRANSRETTALE

ORTOPANTOMOGRAFIA DIGITALE (OPT)
La RADIOGRAFIA PANORAMICA DENTALE (chiamata anche Ortopanoramica, Ortopantomografia o OPT) è un esame radiografico delle due arcate dentali complete. Serve per avere una visione globale dello stato dei denti, dell’osso mandibolare e mascellare, delle articolazioni ed in maniera indiretta e parziale dei tessuti molli. È inoltre indispensabile per valutare lo stato della dentizione nei soggetti in età di sviluppo, per evidenziare eventuali malformazioni dentarie o denti inclusi e per ricercare lesioni ossee, infiammatorie, cistiche o tumorali a carico degli alveoli e degli altri costituenti scheletrici che circondano i denti.
CONE BEAM CT
Oltre ad essere l’unico Cone Beam attualmente disponibile con posizionamento disteso del paziente, quello che rende unica questa Cone Beam CT è l’erogazione di una minima dose di raggi X e tempi di esecuzione brevissimi e, allo stesso tempo, una definizione di immagine senza precedenti e non ottenibile con le macchine attualmente sul mercato per quanto concerne gli esami 3D, 2D e i filmati radiologici. La Cone Beam CT fornisce al Medico Specialista immagini volumetriche che consentono una valutazione realistica del distretto studiato mentre il paziente viene esposto ad una dose di raggi X circa 30 volte inferiore ad una TAC convenzionale. Per le sue caratteristiche, è impiegato in Ortodonzia, in Otorinolaringoiatria, Maxillofacciale, in Ortopedia ed è particolarmente indicato per i bambini e per i controlli post operatori.

Ai sensi del “Decreto Appropriatezza Prescrittiva”, per le Tac Dental Scan e Tac Cone Beam, è indispensabile specificare sull’impegnativa la patologia per cui si richiede l’esame.